intervista-laprevisone-betting-exchangeIl team di Laprevisone, uno dei leader in Italia sui pronostici calcio, ha intervistato il team di Betting Exchange Italia riguardo al betting exchange, la nuova rivoluzione del mondo delle scommesse lanciato ad aprile 2014 anche in Italia.
Laprevisione.it, come detto specializzato in pronostici e nelle scommesse tradizionali, ha voluto fare scoprire questo nuovo mondo a tutti i suoi numerosi utenti, in modo che anche loro possano valutare questa nuova opzione di betting che va sicuramente ad integrare i sistemi da loro proposti nel sito.


Riportiamo sotto l'intervista integrale.

Tratto da laprevisone: http://www.laprevisione.it/betting-exchange-la-nuova-frontiera-delle-scommesse-intervista-a-bettingexchangeitalia-net/

 

 

Abbiamo intervistato per voi il team di Betting Exchange Italia  per porre alcune domande sul betting exchange, la nuova rivoluzione del mondo delle scommesse in Italia.

Come potete spiegare che cos’è il betting exchange e perché rivoluzionerà totalmente il mondo delle scommesse in Italia?

Il betting exchange o borsa delle scommesse è una nuova tipologia di scommesse dove viene radicalmente cambiato il rapporto tra lo scommettitore e il bookmaker, che in questo caso non esiste. La borsa delle scommesse è costituita da una piattaforma elettronica per lo scambio delle quote senza l’intermediazione appunto del bookmaker. Tutte le scommesse vengono scambiate esclusivamente tra gli utenti della piattaforma, che inseriscono le loro proposte online e restano e necessitano di una controparte per essere abbinate. Lo scommettitore, a differenza di quello che succede oggi, può comprare e nello stesso tempo vendere (bancare) una quota comportandosi di fatto come un bookmaker e ottenere delle quote migliori.

Quali sono i vantaggi del betting exchange rispetto al sistema tradizionale?

Questa domanda è molto interessante e farà piacere molto ai vostri lettori sapere che il betting exchange presenta solo vantaggi rispetto alle scommesse fatte in agenzia. In particolare i vantaggi del betting exchange sono:
– le quote son più alte in valore del 10-15% rispetto ai bookmaker, quindi a parità di importo scommesso, si vince di più;
– si può bancare una quota consentendo di fare trading sulle quote sfruttando le oscillazioni che hanno quest’ultime durante lo svolgimento dell’evento sportivo;
– possibilità di fare trading live, cioè si può puntare e bancare una quota durante la partita se si ritiene che l’esito puntato possa non verificarsi;
– nessuna commissione fissa, ma solamente in misura percentuale sui profitti realizzati, si paga solo se si ha un guadagno;
– tasse governative già comprese nelle commissioni che si pagano all’intermediario; il guadagno finale è netto, senza bisogno di pagare ulteriori tasse;
– le quote sono sempre trasparenti e visibili in ogni momento;
– possibilità di fare una serie di strategie che permettono di guadagnare in tutte le situazioni di mercato.

Da quello che dite il betting exchange presenta solo vantaggi e nessun grosso svantaggio per gli scommettitori. Ma perché non è arrivato prima in Italia?


Il betting exchange presenta grandi vantaggi solo per lo scommettitore e nessun vantaggio per i bookmaker tradizionali, con cui va in competizione:  per questo motivo è stato vittima di una campagna mistificatoria, ostacolandone l’arrivo in Italia dal punto di vista normativo. Fortunatamente è stato fatto un decreto legge a maggio 2013, ed è stato “legalizzato” e regolamentato. Dobbiamo sottolineare che la normativa italiana penalizza ancora il betting exchange, ma speriamo che a breve questa normativa possa essere cambiata con l’introduzione da prima della liquidità comune italiana, per finire poi con quella internazionale.

 

Che cos’è la liquidità nel betting exchange?


La liquidità nel betting exchange è costituita dalle proposte totali in puntata e bancata inserite dagli utenti in un determinato mercato. Nella borsa delle scommesse non c’è il bookmaker che esaudisce le richieste dei clienti, ma le scommesse vengono scambiate esclusivamente tra gli utenti del circuito telematico: senza clienti non c’è liquidità e la borsa delle scommesse non può funzionare.

Quando e da chi è stato lanciato ufficialmente il betting exchange in Italia?

Il betting exchange è stato lanciato il 7 aprile 2014 da Betfair, leader mondiale in questo settore, e già presente da anni in Italia come bookmaker tradizionale. A distanza di qualche settimana ha lanciato questo servizio anche Betflag: in questo momento le piattaforme di punta e banca disponibili sono due, ma sicuramente nei prossimi mesi arriveranno gli altri big del betting, in quanto non si possono fare sfuggire questo interessantissimo business.

Cosa pensate del futuro del betting exchange in Italia, avrà successo?

Certamente, senza ombra di dubbio il betting exchange sarà la rivoluzione epocale del mondo delle scommesse, e di fatto il 2014 è stato per questo mondo l’anno zero. E’ evidente che ci vorrà del tempo perche questo sistema vada a regime in quanto è fondamentale la liquidità e cioè i clienti che aderiscono, aprendo un conto di betting exchange, alla piattaforma. Con scarsa liquidità non è possibile usufruire appieno dei vantaggi che offre la borsa delle scommesse. A questo proposito ci auguriamo che venga rivisto e modificato il decreto legge n.47 sul betting exchange consentendo prima il network tra le piattaforme italiane, creando una borsa unica delle scommesse, e poi la liquidità internazionale. Siamo sicuri che si arriverà ad avere prossimamente questo tipo di situazione, così il betting exchange diventerà finalmente un prodotto di massa.

State facendo qualcosa per fare crescere la cultura del betting exchange in Italia e farne capire i vantaggi a tutti?


Il nostro network promuove e intende sviluppare il betting exchange non come un sistema per piazzare semplici scommesse, ma come un nuovo modo di fare trading sulle quote: la borsa delle scommesse va utilizzata nel mondo più intelligente possibile, cioè si fruttando tutti gli strumenti e le innovazioni che essa può offrire. Per questo motivo appena il betfair exchange è stato ufficialmente avviato in Italia, abbiamo organizzato corsi di betting exchange per mettere i nostri corsisti nelle condizioni di poter diventare, nel minor tempo possibile, sport trader professionisti. Chi volesse sapere di più sul betting exchange può visitare uno dei siti del nostro network e in particolarehttps://bettingexchange.net

La redazione di laprevisione vi ringrazia per l’intervista e vi augura buon lavoro.

Gianluca Landi

L'ing. Gianluca Landi è sport trader dal 2007 e online con il primo sito e corsi di trading sportivo dal 2012. Autore bestseller Amazon e fondatore di ScoreTrend.

Date prossimi Corsi

ScoreTrend

Entra in Scoretrend

COMPARAZIONE BONUS
Betfair Bonus benveuto Betfair
100% RIMBORSO 10€
x 5 SETTIMANE
 
Scopri di più ➥
 
Betflag bonus betflag
800€ SENZA DEPOSITO
 
Scopri di più ➥
 
Eurobet bonus eurobet
30€ Free Spin + 15€ Deposito + 300€
 
Scopri di più ➥
Realizzazione siti e template in Joomla: www.christophermiani.it